Home Basket Amaro stop per Teramo Basket 1960 a Perugia

Amaro stop per Teramo Basket 1960 a Perugia

116
0
CONDIVIDI

Dopo la serie positiva di quattro vittorie negli ultimi cinque incontri il Teramo Basket 1960 non riesce ad espugnare il campo della Val Di Ceppo, uscendo sconfitto con il punteggio di 81-64.

La partita, di fatto, è stata sempre condotta dai padroni di casa grazie soprattutto ad una difesa arcigna che ha concesso pochissimo ai biancorossi. I ragazzi di coach Bianchi non a caso hanno pagato dazio a causa delle cattive percentuali complessive dal campo e, nei momenti in cui sono rientrati a contatto, hanno sempre subito la reazione dei lupi perugini.

Parte molto bene la Val Di Ceppo trascinata da Meschini (15-7), il fromboliere umbro è decisamente in giornata e con una tripla incrementa il vantaggio sul 18-9 al 7’. Gli fa eco Panzieri con un gioco da tre punti per il 21-11, IL Teramo soffre molto la difesa umbra ed il primo quarto si chiude sul 22-14.

Ancora Meschini apre le danze nel secondo quarto con l’ennesima tripla (25-14) ma risponde subito Staffieri, coach Bianchi ordina una zona 3-2 e il Teramo torna a contatto (28-27 al 13’) con Staffieri ispiratissimo, coadiuvato da capitan Lagioia. Coach Pierotti chiama subito il time out e la Val Di Ceppo reagisce con un break di 9-0 (37-27). Questa volta è Bianchi a chiamare prontamente il minuto di sospensione, i padroni di casa però continuano a mantenere il vantaggio (41-31 al 18’) ed un antisportivo eccessivamente fiscale fischiato a Piccinini permette agli umbri di chiudere il primo tempo sul 49-35 con Meschini assoluto protagonista (24 punti, 5 rimbalzi, 3 recuperi).

Ad inizio della ripresa la musica non cambia con la Val Di Ceppo a dettare il ritmo ed il Teramo costretto ad inseguire (53-39 al 25’), gli arbitri fischiano un tecnico per simulazione a Lagioia e gli umbri volano sul 58-39. I biancorossi provano a reagire (59-46 al 28’) ma al termine del terzo quarto la Val Di Ceppo è sempre avanti di quattordici lunghezze (63-49).

Nell’ultima frazione viene fischiato un tecnico a Meccoli e il Teramo ne approfitta, rientrando in partita (65-59). Due triple di Casuscelli però ricacciano indietro i biancorossi (71-59 al 35’) e la partita praticamente finisce qui.

Adesso bisognerà subito assimilare e correggere gli errori commessi, ricaricare le batterie e prepararsi per il match di domenica prossima contro Fabriano. 

VAL DI CEPPO PERUGIA – TERAMO BASKET 1960   81-64

(22-14, 27-21, 14-14, 18-15)

Val Di Ceppo: Burini, Mobio 12, Pasquinelli, Righetti, Speziali, Panzieri 10, Casuscelli 10, Petrosino 2, Meschini 29, Rombi, Orlandi 6, Metejka 12. Coach: Paolo Pierotti.

Teramo Basket 1960: Staffieri 13, Piccinini 3, Di Eusanio 2, Errera, Nolli 1, Lagioia 12, Salamina 16, Milojevic 6, Cicognani 6, Musso 5. Coach: Piero Bianchi.