Home Calcio Verso Frosinone – Pescara, parla Zeman

Verso Frosinone – Pescara, parla Zeman

245
0
CONDIVIDI

Pescara. Alla vigilia della trasferta di Frosinone il tecnico del Pescara Zdenek Zeman ha tenuto la classica conferenza stampa della vigilia.
Queste sono le sue parole riportate da forzapescara.com: “Il mercato è difficile per tutti, la società ha cercato di fare quello che si poteva. Noi come numero siamo sempre qualcuno in più e mi dispiace che qualche giocatore troverà poco spazio, ma dipende da loro perché non chiudo le porte a nessuno. Quattro centravanti sono difficili da gestire, ma penso che gli acquisti fatti possano aiutarci. Per Gravillon e Bunino stiamo aspettando risposte per il tesseramento. Per il resto siamo tutti, tranne Fornasier, Proietti, Falco e Mancuso.
Il Frosinone è la squadra migliore del campionato. Sono collaudati, giocano insieme da tre anni. Dobbiamo cercare fare il nostro e metterli in difficoltà. Nel calcio c’è la fase difensiva e la fase difensiva e secondo me noi dobbiamo cercare spazi, è importante non lasciarli costruire nel mezzo palle facili per gli attaccanti.
Speriamo di uscire da questo mercato più forti, ci sono giocatori interessanti che possono aiutarci a crescere. Bisogna aspettare risposte dal campo. Oggi siamo più squadra. Sono contento dei portieri che ho, spero che Fiorillo resista a lungo. Mi fido di Savelloni, ma in un campionato così serve esperienza. Bunino non lo conoscevo, assomiglia a Immobile, spero ci aiuti. Embalo era il nostro primo obiettivo, è arrivato Falco e sono contento perché mi piace da anni. Machin è una mezzala più offensiva, mi piace. Yamga in Primavera faceva la differenza, ma la Serie B è diversa. Un voto? Non do voti, avevamo delle cose da fare e ci siamo riusciti. Io a Pescara sto bene, ma il mio lavoro è allenare non stare a bene”.