Home Basket Va al Teramo il derby con il Giulianova

Va al Teramo il derby con il Giulianova

161
0

Un’Adriatica Press Teramo strepitosa vince il derbyssimo contro Giulianova, con il punteggio di 59-51, muovendo finalmente la classifica e regalando due punti ai propri tifosi che hanno gremito il Palaskà. Vittoria importante a dire poco per i ragazzi di coach Massimiliano Domizioli, ottenuta con cuore, voglia, carattere, grinta e determinazione. Subito evidenti gli effetti dei nuovi innesti effettuati dalla società in settimana (Kekovic e Marsili) che hanno permesso allenamenti al completo con rotazioni allungate sul parquet. Il Teramo esce finalmente da un periodo di difficoltà, un periodo in cui però la squadra non ha mai fatto mancare impegno, serietà e spirito di gruppo. Proprio per questo la vittoria va dedicata ai tifosi, alla società e ai giocatori che hanno sempre onorato la maglia, lottando dall’inizio alla fine.

Sono tanti i fattori che rendono fondamentale la vittoria contro il Giulianova, per cominciare l’Adriatica Press ha battuto la seconda in classifica – una delle formazioni più in forma e in fiducia del girone – e l’ha battuta sul suo stesso piano, giocando una partita “brutta, sporca e cattiva” per citare il celebre film di Ettore Scola. Si affrontava infatti una delle migliori difese del campionato ed il Teramo ha avuto la forza di far segnare 51 punti ai cugini giallorossi, tenendo conto che la squadra di coach Ciocca è stata tenuta sotto i 10 punti sia nel primo che nel terzo quarto.

Si è giocato molto sul piano fisico ed i biancorossi non hanno sopperito, trovando invece energie e tanta garra per rispondere colpo su colpo e mantenere soprattutto i nervi sempre saldi. Per quanto riguarda l’attacco, il risultato finale è eloquente e ci descrive una partita a bassissimo punteggio ma l’Adriatica Press è stata sempre in vantaggio (escluso un attimo ad inizio del terzo periodo) ed anche qui ha fatto vedere soprattutto gioco di squadra, con i nuovi arrivati Marsili e Kekovic (positive le loro prestazioni) che hanno automaticamente migliorato i propri compagni, vedi un Pavicevic decisivo nel momento topico del match con canestri fondamentali.

Analizzando le statistiche non si può non notare la prestazione letteralmente mostruosa dell’Mvp Simone Aromando: doppia doppia per lui con 15 punti e ben 16 rimbalzi. Va però dato il giusto merito a tutti i giocatori: dal capitano Lagioia, sempre incisivo sia in attacco che in difesa nei momenti importanti, a Marchetti che ha caricato la squadra con lo sprint iniziale facendo credere nella vittoria i propri compagni. Da Costa, vero e proprio metronomo, al sempre ordinato Fabi per concludere con Signorini, Kekovic e Marsili, bravi nel dare il loro importantissimo contributo.

“Oggi abbiamo vinto un derby difficilissimo contro un avversario molto organizzato a livello difensivo. – ha dichiarato a fine match un soddisfatto Massimiliano Domizioli – Sono due punti che ci danno una fiducia incredibile soprattutto per come abbiamo vinto, giocando una partita spigolosa, con tanti contatti, e mettendoci davvero il cuore. Sono orgoglioso dei miei ragazzi e ringrazio tutti i tifosi e la società che ci sono stati sempre vicino”.

Adesso si festeggerà fino a lunedì e poi di nuovo lavoro duro in palestra per preparare l’ostica trasferta a Nardò, il campionato dell’Adriatica Press Teramo deve ricominciare da questo splendido derby.

ADRIATICA PRESS TERAMO – GIULIANOVA BASKET  59-51

(15-8, 14-20, 15-7, 15-16)

Adriatica Press Teramo: Aromando 15, Rossi ne, Costa 4, Kekovic, Fabi 6, Massotti ne, Lagioia 11, Pavicevic 8, Signorini 4, Marsili 2, Marchetti 9. Coach: Massimiliano Domizioli

Giulianova Basket: Zollo 5, Sofia ne, Azzaro 6, Angelucci ne, Ricci 4, De Ros 2, Ferraro, Carrara, Gobbato 16, Cardellini 17, Malatesta 2, Cantarini ne. Coach: Cesare Ciocca