Home Basket Sconfitta al supplementare per la DECO Group Amicacci

Sconfitta al supplementare per la DECO Group Amicacci

143
0

Nel posticipo della quarta giornata di Serie A la DECO Group Amicacci viene sconfitta al supplementare dal Santa Lucia Roma, dopo una gara combattuta che ha visto i capitolini inseguire per ampi tratti fino ai minuti conclusivi del quarto quarto. Un finale amaro per i ragazzi guidati da Accorsi e Gemi che davanti al proprio pubblico devono cedere il passo ad uno dei top team del campionato, un avversario diretto per la corsa play-off.

Il primo quarto inizia con le due compagini molto precise al tiro. Roma mette la testa avanti con l’ex Beltrame (4-6), ma l’Amicacci si riporta in vantaggio con Miceli e Marchionni, al termine di un’ottima circolazione di palla. Gli ospiti si affidano al loro storico pivot Cavagnini per rispondere agli avversari (17-16).

In partenza di secondo quarto l’Amicacci tenta la fuga grazie all’iraniano Gharibloo ma Roma rientra sempre con Cavagnini e Pennino lanciato in contropiede (25-24). A due belle azioni di squadra concluse da Marchionni risponde Stupenengo che si sblocca al tiro. Nel finale di tempo i padroni di casa approfittano degli errori al tiro del Santa Lucia per costruire un vantaggio di +7, sfruttando il talento offensivo di Macek e Marchionni (40-33).

Al rientro dall’intervallo Giulianova si presenta con il doppio centro Gharibloo-Mena, con lo spagnolo a portare palla, insieme a Ion, Minella e Kozaryna. Il Santa Lucia piazza subito un parziale andando a segno con Fares (40-39) ma dopo le difficoltà iniziali il quintetto atipico dà i suoi frutti all’Amicacci, che sembra prendere il comando delle operazioni con un Gharibloo efficace (49-43). La gara diventa nervosa e le percentuali ne risentono, ma il canestro di Macek chiude positivamente la frazione per i padroni di casa (51-45).

Il quarto quarto è un’autentica battaglia: la squadra di coach Castellucci si porta pericolosamente a ridosso dell’Amicacci e opera persino il sorpasso, trascinata dai canestri di Cavagnini e Stupenengo (58-59). L’agonismo regna sovrano e arriva il controsorpasso grazie a Marchionni, prima infilando un tiro difficile e poi concludendo un’azione insistita dopo una lotta durissima nel pitturato. Nel finale dei tempi regolamentari arrivano errori di tensione che permettono a Roma di pareggiare i conti dalla lunetta con Cavagnini e mandare il match ai supplementari, con Giulianova che spreca il pallone del successo sulla sirena (62-62).

Nell’overtime parte meglio il Santa Lucia ancora con l’azzurro Stupenengo ma l’Amicacci resta sempre lì con Miceli in contropiede, Mena e Marchionni freddo dalla lunetta (68-69). L’ultimo minuto è nel segno del rimpianto: Roberto Mena non riesce a mettere dentro due comodi tiri, uno per il sorpasso e l’altro per il possibile pareggio, permettendo così a Cavagnini di chiudere i conti dalla lunetta (68-72). Per la DECO Group l’imperativo adesso è di cancellare la delusione e preparare al meglio la prossima sfida che si annuncia altrettanto intensa: il derby dell’Adriatico a Porto Potenza contro la forte Santo Stefano.
DECO Group Amicacci Giulianova – SSD Santa Lucia Roma 68-72

Amicacci Giulianova: Macek 12, Brown 5, Marchionni 21, Minella 2, Gharibloo 12, Miceli 10, Labedzki ne, Kozaryna, Ion, Brandimarte ne, Dillmann ne, Mena 6. All.: Accorsi.
Santa Lucia Roma: Beltrame 7, Colazingari ne, Sanna 4, Milos, Cavagnini 23, Pennino 6, Chakir 2, Stupenengo 18, Fares 12. All.: Castellucci.
Serie A – Programma 4^ giornata
HS Varese – UnipolSai Briantea84 Cantù 51-64
Dinamo Lab Banco di Sardegna – Key Estate Porto Torres 66-70
SBS Montello – Santo Stefano Avis 32-88

Classifica – 8 punti: UnipolSai Briantea84 Cantù; 6 punti: DECO Group Amicacci, Santo Stefano Avis, Santa Lucia Roma, Key Estate Porto Torres; 0 punti: HS Varese, SBS Montello, Dinamo Lab Banco di Sardegna