Home Prima pagina La Sieco sempre più in alto

La Sieco sempre più in alto

328
0
La Sieco opposta al Cisano

Battuto il Cisano, la SIECO può continuare la rincorsa al quarto posto.

Dovevano essere tre punti e tre punti sono stati. La SIECO Service Ortona torna da Cisano Bergamasco con una vittoria e accorcia ulteriormente la classifica. La Videx Grottazzolina nella prima giornata, poi la corazzata Piacenza nella quinta ed ora la nostra Sieco Ortona. Sono queste le uniche tre squadre uscite con l’intera posta in palio dalla tana del coriaceo Cisano Bergamasco dove è andata in scena una gara “a corrente alternata” che alla fine ha premiato gli abruzzesi.

Squadre un po’ contratte nel primo set, con la SIECO riesce a trovare più volte il doppio vantaggio grazie anche alla propria maggiore esperienza ma che viene più volte recuperata dai padroni di casa, combattivi e caparbi. Ci vuole una doppia magia di Ogurčák che con due Aces consecutivi riesce a convincere i suoi che è ora di stringere i denti ed allungare. Ancora decisivo il servizio, Marks mette in difficoltà la ricezione ospite ed il muro biancoazzurro fa il resto.

Nel secondo set, l’ingresso di Gaggini ha dato maggiore affidabilità sia alla ricezione che alla fase offensiva dei padroni di casa. La Sieco invece è in fase calante tanto che nel corso del parziale Coach Nunzio Lanci proverà a mischiare le carte facendo entrare Sorrenti, Sitti e Pesare rispettivamente per Dolfo, Lanci e Toscani. Niente da fare però per i Ragazzi Impavidi che non riescono a dare la zampata giusta per raddrizzare un set compromesso, ma non troppo. È proprio l’ace di Gaggini quando si era sul 19-21 ad affondare il morale degli ortonesi che interrompono ogni tentativo di rimonta e si fermano a 20, perdendo il set con cinque punti di scarto.

Sieco che parte forte ma che subisce il ritorno dei padroni di casa che riescono a mettere pressione (e apprensione) ai giocatori adriatici, che cominciano a dover faticare maggiormente per la gestione del vantaggio. La Sieco vacilla ed i padroni di casa cominciano a credere alla rimonta. Lo svantaggio si riduce a -4 ma a partire dalla seconda metà del parziale, la SIECO torna a produrre gioco e, di conseguenza, punti. Per i padroni di casa la rincorsa è difficile ed anzi, cominciano di nuovo a perdere terreno tanto che il set si chiuderà 19-25. In quello che sarà poi l’ultimo set, il quarto, la SIECO torna in campo un po’ troppo rilassata, proprio tutto il contrario dei padroni di casa che invece vogliono sfruttare l’ultima possibilità di guadagnare qualcosa dalla serata. L’avvio dei lombardi è di quello che lascia senza fiato. I padroni di casa partono subito forte e si portano a +3 dalla SIECO. Un paio di errori di Burbello, spianano la strada al recupero impavido. I ragazzi di Coach Lanci capiscono che devono approfittarne e rimettono la testa sulle spalle. Menicali torna a torreggiare a muro mentre Marks lancia le sue bombe indifendibili dal muro e dalla seconda linea cisanese così la Sieco mette la freccia, sorpassa e sparisce all’orizzonte. L’ultimo set si chiude con l’errore in attacco di Piccinini, la sua palla si infrange contro la rete chiudendo una gara importantissima per gli ortonesi.

PRIMO SET Il coach dei padroni di casa tenterà di bissare il successo della scorsa giornata con gli stessi effettivi che sconfissero Tuscania: la diagonale Sbrolla e Baldazzi, i centrali Milesi e Piccinini e gli schiacciatori Ruggeri e Costa. Libero Brunetti.  Nunzio Lanci, lanciato alla rincorsa del quarto posto affiderà la missione “tre punti” al classico sestetto formato da Andrea Lanci al palleggio e Marks opposto. La coppia dei centrali sarà formata da Menicali e Simoni, schiacciatori Dolfo/Ogurčák. Libero Toscani. Si comincia con il servizio di Cisano con Ruggeri ma il primo punto è degli Impavidi: 0-1. Out il muro di Simoni e padroni di casa in vantaggio 3-2. Il punto del sorpasso è di Marks, sul 4-5 il tecnico dei padroni di casa chiama subito un tempo. Marks non riesce ad appoggiare un bagher per Dolfo che può solo regalare una free-ball a Cisano: 7-6. Ogurčák trova il doppio ace 7-10, anche se il secondo deve essere controllato al video-check. Marks non trova il tocco del muro e padroni di casa che trovano il punto della parità 11-11. Out il servizio del palleggiatore cisanese 12-14. Ancora un punto per gli adriatici e sul 12-15, Cisano chiama ancora tempo. Ace di Milesi ed è nuovamente parità 16-16, ora tocca a Lanci chiamare time-out. Baldazzi la spara fuori ed è di nuovo doppio vantaggio per la Sieco 17-19. Ancora Ogurčák mette in difficoltà la ricezione casalinga 17-21. Buono il servizio di Gaggini che trova l’ace su Dolfo 19-22. Il video-check sovverte una decisione arbitrale e vede un tocco del muro lombardo 19-23. Simoni con il suo primo tempo regala il primo set point agli ortonesi, ci pensa poi Marks a mettere in difficoltà la ricezione dei padroni di casa ed è un gioco da ragazzi per il muro ortonese chiudere il punto: 20-25. Il prossimo impegno per la Sieco Ortona è in programma domenica 11 dicembre alle ore 18. Arrivano in Abruzzo i ragazzi della Materdomini Castellana Grotte in una sfida che vorrà dire molto in chiave quarto posto.

SECONDO SET. Una variazione da segnalare per i padroni di casa, entra Gaggini al posto di Ruggieri, ma è subito 0-1 per la SIECO: fischiato un fallo di palleggio alla Tipiesse. Servono due “sette” da parte di Lanci e Menicali per avere la meglio sulla difesa dei locali 1-2. Milesi con un primo tempo mette a terra il pallone del vantaggio di Cisano che ora è più efficace in fase di ricezione 4-3. Va Andrea Lanci di prima intenzione: 5-5. Out il pallone di Marks, doppio vantaggio per la Tipiesse 7-5. Murato Marks da Sbrolla 9-6. Dolfo la mette fuori 11-7 e Nunzio Lanci cerca di contenere i danni con un time-out. Sul 12-7, Sorrenti entra per Dolfo.  Marks tenta di tenere i suoi in scia 14-10. Menicali trova il muro, ma i padroni di casa sono ancora avanti 16-12. Milesi ferma Menicali e Cisano si appresta al Rush finale sul 19-14. Ancora un muro, Milesi ferma Marks 20-14. Entra nel frattempo Sitti per Lanci. Video-Check chiesto da Nunzio Lanci per un’ipotetica invasione. Dura un po’ la consultazione al Computer, per poi decidere che non c’è stata invasione 22-17. Out il pallonetto di Gaggini 23-19. Murato Ogurčák e sono tanti i set point per Cisano 24-19. Out la diagonale di Baldazzi 24-21. Finisce out il muro di Ogurčák ed il match torna in parità: 1 set ad 1: 25-21

TERZO SET: Tornano in campo per la Sieco Lanci, Dolfo e Toscani, nessuna variazione nel sestetto “vincente” per Cisano. Il primo punto del set lo ottiene Marks, con un buon pallonetto. Ace sporco di Simoni 0-2. Ogurčák mette a terra una buona parallela 0-3. Fortunoso colpo di Marks che trova la complicità della difesa cisanese: 0-4. Out la Jump Float di Piccinini 1-5. Fischiata l’invasione a Simoni 2-6. Pallonetto di Gaggini 4-8. Ben piazzato il pallonetto dell’opposto Marks 4-10. Lungo il servizio di Milesi 6-11. Efficace la lettura di Ogurčák a muro 7-13. Out il primo tempo di Menicali e ospiti a -4: 10-14. Buona la ricezione di Toscani che tiene in campo una bomba di Costa, poi ci pensano Lanci e Menicali a mettere a terra la palla che vale il 12-18. Dolorino avvertito da Capitan Lanci che chiede il campo, pronto in campo Sitti. Poi Marks fa ace 13-20.  Piccinini ferma Simoni 15-20. Sitti insiste su Ogurčák e la sua fiducia è ripagata 15-22. Out l’attacco di Marks, rosicchiano punti i padroni di casa 17-23. Bello il primo tempo tra Sitti e Simoni, sono quindi ora sette i set point 17-24. Ci pensa Marks a chiudere il set, 19-25 ed il primo punto è conquistato.

QUARTO SET. Torna in campo Capitan Lanci ma il primo punto è della Tipiesse. Ace di Sbrolla 3-1. Murato Marks 4-1 ed è subito Time-Out per la SIECO. Out l’attacco di Burbello, ma i padroni di casa non si fidano e chiedono il tocco. Tocco che non c’è 3-4. Non riesce Dolfo a tenere l’attacco della Tipiesse: 6-3. Out il muro di Dolfo su Burbello 8-5.  Non c’è il tocco del muro ortonese ed il pareggio è servito 9-9. Murato da Menicali il tentativo di primo tempo e per la prima volta in questo set, la SIECO è in vantaggio 10-11. Marks ha buon gioco sul muro 12-13. Muro punto di Menicali, doppio vantaggio Sieco e Time-Out per i padroni di casa 12-14. Dolfo giura di non averla toccata ed il video-Check gli da ragione 13-16. Stavolta Dolfo la tocca, ma la tocca proprio bene, muro per lui su Burbello 13-17. Fermato il pallonetto di Dolfo 17-18. Toccata dal muro la bomba di Marks 17-20. Schiaccia sulla rete Gaggini 18-21. La Tipiesse sbaglia in un momento delicatissimo 19-22. Fischiato fallo in palleggio a Sbrolla 21-24. Poi Piccinini non riesce ad attaccare ed ultimo punto a favore della Sieco che fa bottino pieno a Cisano. 21-25

Tipiesse Cisano Bergamasco – Sieco Service Ortona 1-3 (20-25; 25-21; 19-25; 25-21)

Tipiesse Cisano Bergamasco: Milesi 16, Costa 10, Gaggini 5, Lozzi, Burbello 8, Baldazzi 11, Brunetti, Ruggieri 2, Genovese, Piccinini 9, Pozzi, Sbrolla 2. Allenatore: Zanchi.

Sieco Service Impavida Ortona: Simoni 8, Pesare (L), Zanettin n.e., Berardi n.e., Dolfo 6, Toscani (L), Sitti, Sorrenti 1, Lanci 2, Marks 23, Fiscon, Ogurčák 16, Menicali 6. Allenatore: Lanci N.

Durata Set: I (25’), II (25’), III (25’), IV (27’)

Durata Totale: 1h 42’

Aces: Cisano 3, Ortona 4

Errori Al Servizio: Cisano 13, Ortona 14

Muri Punto: Cisano 7, Ortona 10

Arbitri dell’Incontro: De Simeis Giuseppe (Le) e Scotti Paolo (Cr).

Classifica: Olimpia Bergamo 29, Gas Sales Piacenza 22, Videx Grottazzolina 21, Elios Messaggerie Catania 18, Materdomini Castellana Grotte 17, Gioia del Colle 17, Sieco Service Ortona 16, Club Italia Crai Roma 15, Pool Libertas Cantù 12, Pag Taviano 10, Tinet Gori Wines Prata di Pordenone 9, Tipiesse Cisano Bergamasco 8, Bam Acqua San Bernardo Cuneo 7, Maury’s Italiana Ass. Tuscania 6.