Home Altri sport Il 3-4-5 maggio a Pescara la XXIV edizione il Fight Clubbing

Il 3-4-5 maggio a Pescara la XXIV edizione il Fight Clubbing

169
0

Sulla scia del grande successo delle passate edizioni ospitate dalla città di Pescara, scalda i motori la XXIV edizione del più grande evento di Fighting del Centro-Sud Italia, il Fight Clubbing International Championship, che si terrà dal 3 al 5 maggio 2019 al Palasport Giovanni Paolo II e al Pattinodromo. Le novità della nuova stagione sono state presentate a Palazzo di Città con l’assessore a Turismo e Grandi Eventi Giacomo Cuzzi, Andrea Sagi e Fabio Bindi motori dell’evento, il dirigente del Settore Turismo Marco Molisani, gli atleti, i maestri fra cui Angelo Gileno per il pugilato e i sostenitori dell’evento. Prima novità la scelta della città di Pescara anche per i Campionati Nazionali Assoluti di Kickboxing, Fight Code Rules, Savate, Grappling/MMA, sotto l’egida dello CSEN e del circuito Fight1, che si terranno insieme al Trofeo Nazionale Open CSEN di Kick e Muay Thai, in concomitanza con l’evento serale Fight Clubbing, nei giorni 3, 4, e 5 maggio 2019, al Pattinodromo della città. L’evento del 4 maggio in serale è anche il primo Memorial dedicato al Maestro Maurizio D’Aloia, fondatore e Khru del Fight Clubbing, prematuramente scomparso un mese fa.

“Siamo reduci dal successo delle scorse edizioni che hanno visto il coinvolgimento rispettivamente di 2.100 spettatori nel 2017 e 2.600 nel 2018 – così Andrea Sagi, fondatore e uno degli organizzatori – Inoltre Fight Clubbing ospiterà al suo interno il “Trofeo Elite di Pugilato Abruzzo vs Resto d’Italia”, patrocinato dalla FPI (Federazione Pugilistica Italiana – CONI), con una selezione dei migliori pugili locali che affronteranno i migliori atleti provenienti dalle altre regioni, avente come clou due entusiasmanti match professionistici e la sfida “Italia vs Resto del Mondo”, patrocinata dallo CSEN (Ente di Promozione Sociale del CONI), alla quale prenderanno parte i grandi campioni internazionali del ring, che si affronteranno in match PRO di Kickboxing, K-1, MMA, Muay Thai: in palio tre Titoli Internazionali, che assegneranno ai vincitori l’accesso diretto ad Oktagon 2019, il più grande evento mondiale di sport da ring. Nel corso della manifestazione si susseguiranno anche spettacoli di danza, sfilate di moda, esibizioni di arti marziali, eventi ricreativi, campagne sociali e attività specifiche per donne, bambini, adolescenti e disabili, alla presenza di celebrità e testimonial famosi come i pluricampioni del mondo Giorgio Petrosyan, Armen Petrosyan, Fabio Siciliani e l’inviato di Striscia La Notizia di Edoardo Stoppa. Si tratta della più grande kermesse italiana di sport da combattimento ed arti marziali, che porterà in città dagli 800 ai 1200 atleti ed oltre 3000 spettatori per le 2 manifestazioni, provenienti da ogni città e regione d’ Italia. I vincitori dei Campionati parteciperanno ai campionati mondiali ISKA di Kickboxing di Cork (Irlanda) nel prossimo mese di ottobre 2019, ai mondiali di Savate di Parigi (novembre 2019) ed ai mondiali di Grappling di Instanbul (settembre 2019). Il 4 avremo il Memorial per Maurizio, una serata di spettacolo per ricordare un pezzo della nostra storia”.

“Con Andrea Sagi c’è una collaborazione che arriva da lontano e che abbiamo consolidato con le Notti Bianche attraverso lo sport – così l’assessore a Turismo e Grandi Eventi Giacomo Cuzzi -. Un’attrattività che ci ha portato ad essere la 7° in Italia per godibilità del tempo libero e per le manifestazioni. La tre giorni è un grande appuntamento per Pescara, una manifestazione di grande valenza sportiva, capace di dare valore a tutto quello che c’è dietro, che la muove: un evento di natura sociale, che consente a tanti giovani di avvicinarsi in maniera sana allo sport 365 giorni l’anno e un grande spettacolo, seguitissimo.”.

“Valore sociale e umano, il 4 maggio avremo il primo Memorial per Maurizio D’Aloia, un nostro amico, grande maestro e socio fondatore del Fight Club – così Fabio Bindi – Con la sua scomparsa, un mese fa, avevamo pensato di annullare la manifestazione, ma dagli atleti a tutto il nostro staff che sono cresciuti con lui, è arrivata l’idea di continuare il lavoro iniziato, così è nata la serata Memorial, il cui introito sarà devoluto alla sua giovane moglie e al bimbo che ha lasciato e siamo tutti certi che lui sarà con noi anche se non presente fisicamente”.

“Stiamo parlando del secondo evento di arti marziali dopo Roma che ha un brand di eccellenza – così Marco Molisani – Quest’anno abbiamo inserito questo evento fra i grandi eventi della città”.